mercoledì 11 giugno 2008

L'unicorno esiste!

Tratto dal Corriere Fiorentino.it






L'unicorno esce fuori dalla fiaba
E si trasforma in realtà a Prato



Si tratta di un capriolo con un solo corno al centro della fronte invece delle classiche corna biforcate. Vive all’interno del centro di scienze naturali di Prato


L'unicorno esiste. Fuori dalle leggende e dalle fiabe per bambini, in

Toscana vive un capriolo con un solo corno al centro della fronte invece delle classiche corna biforcate. Si trova all’interno del gruppo di suoi simili monitorati dal centro di scienze naturali di Prato. Si tratta di un esemplare giovane: ha infatti solo 10 mesi. «È la dimostrazione - dice il direttore del centro, Gilberto Tozzi - che il mitico unicorno celebrato in iconografie e leggende, probabilmente non era solo oggetto di fantasia bensì un animale: capriolo, cervo, o altre specie, con un anomalia morfologica analoga a quella del nostro capriolo. «Il nostro capriolo - continua - forse è consapevole della sua diversità e non si lascia vedere facilmente». La madre era arrivata nel centro alcuni anni fa ferita dopo essere stata investita da un’ auto nella zona dell’appennino pistoiese.


DOVE SI TROVA. All'interno dell'ambiente dei Caprioli, insieme al gruppo in riadattamento, si è fatto vedere in questi giorni il giovane esemplare maschio che invece delle classiche corna biforcate possiede solo un unico corno al centro della fronte. Questa è la dimostrazione che il mitico unicorno celebrato in iconografie e leggende, probabilmente non era solo oggetto di fantasia bensi un animale: capriolo, cervo, o altre specie, con un anomalia morfologica analoga a quella del capriolo. Spesso si è caricata la natura di creature fantastiche con significati simbolici, alle quali attribuire virtù o difetti che sono propri dell'uomo e probabilmente in questo senso questo magico animale ha accompagnato l'uomo nel corso dei secoli. Infatti l'unicorno, in quanto specie, non esiste in natura, ma può essere unicamente e raramente un fenomeno di anomalia morfologica come quello nato al Centro di Scienze Naturali.
10 giugno 2008

2 commenti:

Artic Swan ha detto...

Si, lo sapevo già, però lui non è mica tanto contento di essere un unicerbiatto! Comunque, secondo me, non vale! Voglio dire, che lui abbia un solo corno, è verissimo, però l'Unicorno è un cavallo bianco, con un lungo corno affilato simile a quello del Narvalo, con vita lunghissima e grande potere magico!
E anche lui esiste! Ecco!

Paoletta ha detto...

O_0 troppo bello
un bacio e che la polvere magica di folletti natalosi ti riservi un anno altrettanto magico...