mercoledì 2 gennaio 2008

Il codice del guerriero e del poeta

Iniziamo il nuovo anno con un grandissimo

AUGURI!!!!!

Che il nuovo anno vi porti gioia e serenità.

Come primo post per questo lungo anno vorrei riportare le "regole" del codice del guerriero e del poeta, che si trova su un vecchio numero di Celtica, una bella rivista che ovviamente come tale non stampano più... Ed è un vero peccato! Forse se più gente seguisse tali regole o simili il mondo sarebbe migliore....


IL CODICE DEL GUERRIERO E DEL POETA

"Finché una mente ricorda e un cuore batte per esso, come può un sogno morire?"
0 - Pratica la virtù, evita la malvagità.
1 - Quando il mentire è facile, rifuggi la menzogna.
2 - Quando il fuggire è facile, rifuggi la fuga.
3 - Che la tua mente e il tuo cuore siano più affilati della tua spada.
4 - Per quanto tu sia grande, ricorda che sei un essere umano, quindi soggetto al fallimento.
5 - Sii forte soprattutto quando non hai più alcuna forza.
6 - Sii umile con chi ti è superiore, fiero con chi ti è pari e giusto con chi ti è inferiore.
7 - Ricorda che la determinazione è il fiore dello spirito.
8 - Che la felicità non ti turbi più della tristezza.
9 - Se perdi la speranza, non hai più onore;
se perdi l' onore, non hai più speranza.

Awen Oran Mòr





2 commenti:

Susanna ha detto...

Weilà, bionda!
E così riesci ad aggiornare il blog anche così vicino all'esame?!?
Va' che sei mitica!!!!! ;-)

Eyliis ha detto...

E si sono forte io!!
Be' ho un segreto...a volte me li preparo in anticipo e li pubblico man mano nei giorni!! Così quando non ho troppo tempo....E poi, almeno una mezz'oretta me la concedo!